Diventa anche tu volontario WelcHome

WelcHome è il progetto di accoglienza di MSNA (Minori Stranieri Non Accompagnati) e minori richiedenti asilo sul territorio modenese, promosso dal Comune di Modena - Assessorato alla Coesione Sociale, Sanità, Welfare, Integrazione e Cittadinanze - e dal tavolo delle associazioni locali che partecipano al progetto.

WelcHome consente a questi giovani, in una fase delicatissima della loro vita, di recuperare una dimensione di affettività familiare che favorisca l’apprendimento della lingua italiana, il completamento degli studi e l’acquisizione di competenze professionali.
WelcHome è aperto a ogni famiglia, anche un singolo, che desideri realizzare un’esperienza coinvolgente e utile a sé e al ragazzo accolto, per un periodo minimo di sei mesi. A supporto delle famiglie è previsto un contributo economico per l’ospitalità ed è stato istituito un servizio informativo, formativo e relazionale garantito da una équipe multidisciplinare messa a disposizione dal Comune di Modena insieme alle associazioni.
L’intera esperienza di ospitalità è finalizzata all’autonomia del giovane e alla sua inclusione sociale.


Ci sono quattro modalità per partecipare al progetto:
- come volontario: famiglie e singoli possono scegliere di partecipare al progetto mettendo a disposizione un pò del proprio tempo per sostenere i ragazzi accolti nello svolgimento di alcune attività, ad esempio: apprendimento della lingua italiana, stesura del curriculum vitae, ricerca del lavoro, prenotazione visita sanitaria, aiuto e sostegno nello studio per il rilascio della patente
Richiedi informazioni ad una famiglia WelcHome:
Pierina Pirisi
welchomemodena@gmail.com
- come famiglia: un affido familiare, per un periodo minimo di sei mesi, finalizzato ad accompagnare il ragazzo alla maggiore età sostenendolo nel suo percorso di vita: l'apprendimento della lingua italiana, la formazione scolastica e professionale, fino all'inserimento nel mondo del lavoro
- come formula light: sostegno ad un minore straniero non accompagnato collocato in una delle strutture residenziali del Comune di Modena. Un affido parziale, anche di poche ore al giorno, per alcuni giorni la settimana, al fine di costruire una relazione che possa garantire supporto al progetto di vita del minore che giunge in Italia
- come tutore volontario: un volontario a cui è affidato il compito di rappresentare legalmente il minore nei casi in cui devono essere assunte decisioni importanti per il suo futuro.

Per maggiori informazioni sul progetto WelcHome: welchome@comune.modena.it
 
Richiedi informazioni ad una famiglia WelcHome: welchomemodena@gmail.com