Fai volontariato con noi!

Cerchiamo volontari per alcuni dei nostri progetti:

· Attività sportive e percorsi formativi rivolti alla popolazione carceraria, alla comunità sinti di
Modena e alle giovani ragazze accolte presso comunità del territorio
· Animazione per bambini all'Emporio Sociale Portobello
· Attività di accoglienza e tutoraggio nell’ambito del progetto WelcHome Modena rivolto a
minori stranieri non accompagnati e minori richiedenti asilo

IL VOLONTARIATO TI TRASFORMA!
Se ti interessa condividere idee, occasioni, esperienze di incontro, partecipare ai nostri progetti,
scrivi una mail a volontariato@csimodena.it oppure chiama il numero 339 7391179 (Emanuela Carta)

Puoi fare una donazione attraverso:
versamento su conto corrente postale intestato a Csi Modena Volontariato
IBAN IT 81Z0538712902000002100151

Diventa anche tu volontario WelcHome

WelcHome è il progetto di accoglienza di MSNA (Minori Stranieri Non Accompagnati) e minori richiedenti asilo sul territorio modenese, promosso dal Comune di Modena - Assessorato alla Coesione Sociale, Sanità, Welfare, Integrazione e Cittadinanze - e dal tavolo delle associazioni locali che partecipano al progetto.

La Gazzetta di Modena racconta i progetti che insieme al Centro Sportivo Italiano di Modena portiamo avanti nel carcere di Sant'Anna: per comodità riportiamo a seguire il testo integrale dell'articolo firmato dal giornalista Davide Berti.

Luca, e il suo riscatto personale attraverso il volontariato




"Il gesto che amo di più nei bambini è l'abbraccio: quando si perdono in giro per l'Oplà, mi abbracciano e io li riporto dai loro genitori. Sei il loro SUPEREROE in quel momento".
Luca ha 24 anni, ha due grandi occhioni blu che esprimono tutta la sua dolcezza. Luca fa il volontario al centro ludico motorio Oplà di Modena, ha scelto di fare volontariato perchè "Oplà è un luogo ludico dove i bambini non pensano alla scuola, ai compiti, agli impegni, sono qui per divertirsi e giocare".
Luca ha un carico pesante alle spalle, ma oggi la sua vita è ricca di esperienze attive, come quella del volontariato. La sua, è una bellissima storia di riscatto personale.
In questo video alcuni frammenti della sua vita all'Oplà.

La vita è fuori. Qui siamo tra parentesi.


Il racconto di Chiara, capitano della squadra Balena cat. Amatori CSI Modena, che ha scelto di giocare a pallavolo 🏐 in un luogo insolito, il carcere. 
Da anni, la nostra associazione insieme a CSI Modena, porta avanti attività sportive e percorsi formativi in carcere, rivolte a detenuti e detenute e alle rispettive famiglie. L'obiettivo è quello di offrire a queste persone uno spazio educativo e formativo nell’ottica del reinserimento nella società civile.

'Ci chiedono se siamo disponibili per giocare una partita in carcere, con le detenute della sezione femminile. Sì, lo siamo. Senza alcun dubbio. Ci siamo. Oggi giochiamo. Non so se ci è mai capitato di pensarla, una parte di vita in carcere. E di conoscere una persona che ci ha vissuto, in carcere. Ma oggi ci giochiamo.